Street workout, come trasformare la città in una palestra all’aria aperta

street workout

Ti è sempre piaciuto allenarti nella tua città ammirando i monumenti o semplicemente i graffiti “urban style” delle periferie? Allora l’allenamento fitness adatto a te è lo street workout, una pratica nata negli Stati Uniti che si è diffusa rapidamente in Europa ed anche in Italia. Questa disciplina coniuga perfettamente la cultura ed il fitness consentendoti di bruciare la massa grassa e tonificare i muscoli del corpo con un occhio alla cultura ed al turismo. Spesso ignoriamo i bellissimi monumenti presenti nelle nostre città italiane, quindi è anche un ottimo modo per scoprire o riscoprire le bellezze naturali ed artistiche del Belpaese.

Street workout: cos’è e benefici

Lo street workout è una sorta di mix tra body building, ginnastica e break dance e si pratica principalmente nelle città, alcune delle quali sono dotate di apposite strutture e attrezzi in legno con percorsi appositi per ogni esigenza. Si tratta di un allenamento a corpo libero dove non viene utilizzato nessun peso, quindi non è richiesta necessariamente una palestra. L’obiettivo principale dello street workout è aumentare la massa muscolare e diminuire quella grassa. In base al percorso scelto si possono potenziare i muscoli, rassodare glutei e cosce oppure rafforzare le braccia. Da sottolineare anche gli effetti benefici psichici di questa disciplina che agisce da anti-stress scaricando le tensioni accumulate e restituendo un notevole senso di benessere psicofisico.

Le varie tipologie di street workout

Esiste una variante di street workout che calza a pennello in base ad ogni necessità.

La più diffusa è la “urban” street workout che sfrutta le aree cittadine per creare dei percorsi funambolici o più moderati in base al proprio livello di allenamento. Scalinate, panchine e sbarre possono trasformarsi all’occorrenza in attrezzi da utilizzare con fantasia e creatività per allenarsi.

La variante “green” consente di allenarsi tra spazi verdi come boschi, campagne e montagne che offrono paesaggi e terreni molto variegati per sbizzarrirsi in diversi esercizi respirando aria pura.

Il “fitour” si può svolgere nella propria città ed è dedicato a chi vuole visitare e scoprire il patrimonio artistico e culturale italiano.

Il “fitco” street workout è una disciplina diffusa soprattutto tra le aziende che vogliono promuovere il loro brand legandolo ad attività sane e divertenti per il benessere.

Infine per chi non ne vuole sapere di starsene a riposo nemmeno in vacanza c’è il “fitravel” ed infatti diversi alberghi e strutture si stanno organizzando per ospitare i clienti amanti di questa disciplina.

Come iniziare a praticare lo street workout?

Lo street workout è una disciplina che ha preso definitivamente piede in Italia ed infatti in molte città ci sono numerosi gruppi che organizzano degli eventi tutto l’anno con format diversi e la collaborazione di coach esperti. Non esistono limiti di età e ci sono eventi appositi per i bambini dai 10 anni fino alle persone un po’ più attempate dai 60 anni in su.

Per darsi una carica maggiore durante gli allenamenti di street workout è consigliabile dotarsi di cuffiette per ascoltare la propria musica preferita, un incredibile motivatore per chi pratica sport. Se corri in percorsi cittadini particolarmente affollati o trafficati cerca però di non alzare eccessivamente il volume per poter prevenire eventuali pericoli che in città sono sempre dietro l’angolo.