Multivitaminico: quando assumere questo integratore

integratore multivitaminico

Un integratore multivitaminico è molto conosciuto nel mondo degli appassionati di sport per essere supplemento alimentare disponibile in diverse varianti e diverse tipologie, a seconda del sesso, delle carenze soggettive e dell’età. Hanno differenti valori e termini di composizione.

multivitaminicoQuesti multivitaminici sono quindi vere e proprie vitamine che includono l’apporto di calcio, acido folico, ferro e vitamina D: il loro uso non è connesso alla dieta, poiché anche persone che seguono una stile alimentare equilibrato possono avere bisogno di integratori a fine di ottenere tutti i nutrienti di cui ha bisogno il nostro organismo. Niente potrà mai raggiungere i valori che vengono quindi attribuiti e riconosciuti in seguito al consumo di un multivitaminico giornaliero. Ma quale dobbiamo scegliere? Quale farà al caso nostro?

QUANDO ASSUMERE UN INTEGRATORE MULTIVITAMINICO

I soggetti che dovrebbero generalmente assumere queste vitamine sono principalmente:

  • i vegani: che escludono l’impiego di alimenti di origine animale e derivati;
  • i fruttariani: si nutrono solo di frutta;
  • i crudisti: mangiano solamente alimenti vegetali;
  • chi ha intolleranze al glutine o latticini.

vitamineVi state forse chiedendo se i multivitaminici siano davvero efficaci? La lotta e gli studi in merito a questo tema sono ancora aperti: è sicuro che molti prodotti che troviamo sul mercato tendono ad essere carenti di importanti minerali e sostanze nutritive, mentre in altri casi il rischio è quello di eccedere. Per tale motivo è sempre meglio farsi aiutare nella fase di scelta dal proprio medico, in modo da trovare la soluzione personale che faccia al caso vostro. Risultano essere utili quindi alle persone che presentano delle carenze dettate dalla dieta, oppure degli sforzi lavorativi e sportivi: il consiglio è quello di limitare il loro impiego per rimettere in forza il vostro fisico.

Risulta difficile infatti riuscire a stabilire quale sia l’integratore “migliore”, poiché è tutto un fattore soggettivo: chiaramente un supplemento vitaminico deve essere scelto andando a controllare il valore giornaliero delle vitamine B1, B2, B6, B12, C, D, E. E’ giusto anche cercare di tenere conto dell’acido folico e verificare che contenga il beta-carotene. Una volta scelto sarà fondamentale attenersi alle quantità consigliate, poiché un uso scorretto potrà causare problemi digestivi e anche nausea o bruciore di stomaco.