Foam roller, lo strumento rivoluzionario che fa dimagrire e distende i muscoli

foam roller

Sai che prima di ogni allenamento fitness è necessario un ottimo stretching? Talvolta però questo step può risultare piuttosto noioso e per renderlo più dinamico è nato il foam roller, uno strumento innovativo e multifunzionale che assolve a tanti altri compiti. Cos’è il foam roller? Si tratta sostanzialmente di un rullo di gomma liscio o levigato utilizzato per il pilates o per la tonificazione dei muscoli.

Il foam roller nasce nella fisioterapia per favorire il recupero da infortuni o fratture e grazie alle sue particolari funzionalità è stato adottato anche nel mondo del fitness. Oltre a tonificare i muscoli questo attrezzo permette di smaltire i chili di troppo e di riattivare correttamente la circolazione. Scopriamo come usare il foam roller e quali sono i vantaggi del suo utilizzo.

Il foam roller come alternativa allo stretching

Il foam roller è uno strumento che agevola la pratica dello stretching ed apporta i seguenti benefici:

  • allunga e distende i muscoli;
  • aumenta l’elasticità dei movimenti;
  • sviluppa la massa muscolare;
  • rende gli esercizi più morbidi e fluidi;
  • attenua i dolori derivanti da posture scorrette.

Grazie a questo particolare attrezzo si può eseguire il “release miofasciale”, una nuova tendenza fitness 2019 che permette di far rotolare il corpo in diverse posizioni assecondando i movimenti dei muscoli. Questo allenamento aumenta la flessibilità dei muscoli e l’elasticità dei tendini e può essere effettuato sia come stretching prima degli esercizi sia durante il defaticamento. Si tratta di una tipologia di stretching più intenso e le prime volte è possibile avvertire un po’ di dolore, ma dopo averci fatto l’abitudine diventa un vero toccasana per i muscoli.

Come usare il foam roller per gli esercizi della schiena

Come detto il foam roller nasce fondamentalmente nel mondo della fisioterapia ed infatti è estremamente utile anche per gli esercizi della schiena. Per non affaticare troppo la schiena e per evitare contratture si può scivolare con la schiena appoggiando il peso del corpo al foam roller eseguendo l’esercizio lentamente. Inizialmente si sentirà una leggera tensione sul punto massaggiato, ma pian piano il muscolo si distenderà apportando un notevole beneficio a tutta la zona.

Come eliminare la cellulite

Per eliminare i chili in eccesso bisogna posizionare il foam roller a terra sotto i glutei mantenendosi con le mani e poi farlo scivolare fino alle ginocchia. Questo automassaggio miofasciale riattiva la circolazione in quei punti dove generalmente si formano i noduli della cellulite che come per magia scompariranno. Per ottenere risultati soddisfacenti gli esercizi vanno eseguiti costantemente sia di giorno che di sera per almeno 10 minuti a sessione.

Come scegliere il foam roller?

Esistono foam roller di diverse tipologie, dimensioni e materiali da scegliere in base alle proprie necessità. In linea di massima è consigliabile scegliere un articolo facilmente maneggiabile ed utilizzabile anche nelle zone più complicate, come ad esempio sotto le braccia. La superficie dovrebbe essere levigata poiché, pur causando un leggero dolore nei primi utilizzi, garantisce risultati più performanti ed efficienti.

Il foam roller si può utilizzare tranquillamente anche a casa ma è opportuno chiedere informazioni ad un professionista per il corretto utilizzo. Anche i bambini possono utilizzare questo strumento ma in tal caso è consigliabile che sia realizzato con schiuma più morbida. Non ci sono particolari controindicazioni ma chi ha subito fratture o soffre di fragilità ossea dovrebbe consultare prima un medico.