,

Fitness Tracker Motiv: ecco perché non se ne può fare a meno

fitness tracker

Per tutti gli appassionati e gli amanti del fitness, il fitness tracker Motiv si presenta come un fitness tracker da non perdere per la sua comodità e, al tempo stesso, per la sua semplice efficacia. Come le fitness band già viste sul mercato, infatti, questo dispositivo è in grado di tenere il conto dei passi che si compiono e permette di calcolare il numero di calorie che vengono bruciate in occasione di uno sforzo fisico, oltre a tracciare il battito del cuore: rispetto ad altri gadget per l’outdoor, però, in questo caso si ha a che fare con un oggetto molto più pratico, la cui conformazione è stata studiata e messa a punto con la massima precisione per garantire agli utenti alti livelli di qualità e comodità.

Insomma, sembra che con il fitness tracker Motiv le fitness band smettano di essere tali – cioè non siano più band – per diventare ring, assumendo una forma diversa ma decisamente più confortevole. Grazie a questo accessorio, nel corso del fitness la misurazione delle proprie capacità e delle proprie caratteristiche si dimostra decisamente semplice: messi da parte i braccialetti tradizionali, ora è il momento degli anelli. D’altro canto la tecnologia corre veloce – anche lei si allena e vuole perdere calorie, a quanto pare – e ogni dispositivo si migliora, facendo diventare obsolete nel giro di breve tempo le sue versioni precedenti.

Come è fatto il fitness tracker Motiv

A questo punto vale la pena di prendere in esame le doti e le potenzialità del fitness tracker Motiv, che è realizzato in titanio e non si limita a misurare l’attività fisica, ma estende il proprio raggio d’azione anche al sonno e alle ore in cui si dorme. Per il fitness si dimostra alquanto pratico, poiché è munito del classico cardiofrequenzimetro ottico, non più attraverso il polso – visto che non si ha a che fare con un braccialetto – ma tramite il dito.

Per tenere traccia delle distanze che si percorrono, della quantità di calorie che si consumano e dei passi che si compiono, questo dispositivo sembra essere ideale, anche perché la sua batteria – a dispetto delle dimensioni davvero contenute – è capace di garantire un’autonomia che va da un minimo di tre a un massimo di cinque giorni. Ciò è reso possibile, tra l’altro, dal fatto che Motiv non abbia un display, ma sia costituito semplicemente da un Led, con i dati collegati direttamente ad un’app.