Ricorrere al fitness per combattere lo stress

ginnastica pausa pranzo

Che praticare un’attività fisica sia un toccasana per il corpo e per la mente è fatto noto a tutti. Quello che invece è meno noto è quanto emerso recentemente nell’ambito di alcuni studi, che hanno mostrato come lo sport sia importante per tenere sotto controllo anche la fatica e le tensioni in ambito professionale, riducendo il rischio di incidenti sul lavoro e malattie professionali. Avanti allora con il fitness per combattere lo stress lavoro-correlato. Ma qual è il rapporto tra sport e stress da lavoro, e come bisogna procedere per scegliere la giusta attività fisica, in grado di allontanare le tensioni e donarci rinnovata energia?

Fitness per combattere lo stress: una questione ormonale e non solo

fitness per combattere lo stress
Se ci stiamo chiedendo in quale modo sia utile il fitness per combattere lo stress lavoro correlato, teniamo presente che esistono due ordini di ragioni. Il primo riguarda l’assetto ormonale e biochimico della persona, mentre il secondo riguarda la salute dell’apparato muscolo-scheletrico. Riguardo a quest’ultimo aspetto, è facile intuire come sport e stress da lavoro siano legati in maniera inscindibile: il lavoro che svolgiamo spesso ci obbliga a posture scorrette, a sforzi eccessivi, a sedentarietà. Queste cattive abitudini si traducono in tensioni che si depositano a livello dei muscoli e delle articolazioni, “regalandoci” malessere e stanchezza. Il fitness ci è di aiuto perché ci permette di riacquistare posture corrette, allungare la muscolatura, rafforzare le articolazioni. Ma ancora più affascinante è il modo in cui il fitness per combattere lo stress agisce sul nostro umore, modificando l’assetto biochimico del nostro sistema nervoso. In effetti, quando facciamo sport, il nostro corpo produce endorfine – gli ormoni del buon umore – che inducono un innalzamento naturale e positivo del tono dell’umore: tutti abbiamo sicuramente presente quella sensazione di benessere che ci pervade dopo aver fatto una lunga camminata di buon passo. Sono proprio queste semplici abitudini – come il walking – a costituire un importante fattore protettivo nei confronti dello stress da lavoro.

Lo sport? Si fa in pausa pranzo

E se il tempo scarseggia, la pausa prarimedi stress da ufficionzo è il momento migliore per praticare fitness per combattere lo stress. Non serve molto: quando le condizioni meteorologiche lo consentono, è opportuno – invece di mangiare un panino davanti al pc – uscire per una passeggiata a ritmo sostenuto, senza affaticarsi oltre le nostre possibilità. La luce solare e l’attività fisica avranno un effetto portentoso e immediato sul tono del nostro umore. Provare per credere.

I benefici della riflessologia plantare

La riflessologia plantare si basa sull’assunto che nel piede siano presenti zone specifiche che corrispondono a diversi altri distretti del corpo. Il piede conterebbe quindi ...