Postura scorretta: cause e rimedi

postura

Dure e intense giornate stressanti al lavoro, rigorosamente seduti al computer potrebbero portare ogni persona a riscontrare problemi di postura: questo perché, con il passare delle ore e dei giorni ci si ritrova sempre a fine giornata ad assumere posizioni errate che creano fastidi fisici e infiammazioni dolorose. Dal male al collo al mal di schiena, passando anche per il mal di testa, sintomi tipici per chiunque non mantenga una corretta postura al lavoro. Questo perché raramente riusciamo a mantenere una postura corretta per un periodo che vada oltre i 5 minuti; infatti la postura è un fattore automatico e non si può decidere in modo volontario quale posizione assumere e poi mantenere, poiché non appena togliamo il pensiero dalla postura corretta ci ritroveremo ad assumere la posizione a noi più affine.

postura 2

La postura storta viene spesso governata dal sistema nervoso, che porta a farci assumere la posizione che ritiene migliore: partendo da questo concetto possiamo cercare di scoprire quale sia il motivo che ci spinge ad assumere tale posizione e lavorare al fine di notare miglioramenti non solo sul lavoro ma anche nel privato.

Quali sono le cause di una scorretta postura?

  • Muscoli rigidi: Fare poco movimento è spesso sinonimo di muscolatura rigida. Con un importante irrigidimento della muscolatura si tende così a portare le spalle in avanti, poiché i nostri stessi muscoli non riescono a reggere lo stress legato alla posizione eretta.
  • Muscoli deboli: Il discorso può sembrare pressoché analogo a quanto spiegato sopra, ma in realtà i muscoli possono essere tranquillamente rigidi, senza però essere deboli. Nel caso di questi ultimi infatti il sostegno prolungato del corpo e quindi della testa, porta i muscoli a stancarsi e assumeremo una postura errata. Mancano proprio le energie utili per sostenere una posizione eretta: per combattere questo errore è fondamentale cercare di non cedere a una vita sedentaria, praticare regolarmente un po’ di sport e fortificare la propria struttura.
  • Occhi affaticati: Che cosa c’entrano gli occhi con la postura scorretta? Prima di tutto ricordiamo che gli occhi vengono mossi da muscoli e farli sforzare a lungo con l’uso di un computer può provocare un’eccessiva tensione. Fatica e rigidità possono diventare una prerogativa di questi muscoli di controllo che porteranno ad assumere una posizione scomoda: al fine di vedere meglio lo schermo per pc, ci si sposterà fisicamente andando a perdere la postura eretta.

posturaCOME RIMEDIARE?

Davanti a ogni problema vi è sempre una soluzione: chiaramente i rimedi utili sono tantissimi e del tutto personali, ecco perché andremo a chiamare in causa solo  quegli esercizi generici che hanno un effetto positivo nella maggior parte dei casi.

Esercizi genetici di postura:

Schiena alla parete: in questo modo potrete allungare la muscolatura della colonna, in modo che i muscoli diventino man mano meno rigidi. In questo è estremamente utile imparare a conoscere lo yoga, che prevede veri e propri programmi utili non solo per imparare a respirare, ma soprattutto per imparare a conoscere e allungare i muscoli in modo corretto.

Per questa particolare posizione dovrete appoggiare la testa al muro rilassando le spalle; in questo caso potreste notare che il collo si inarca, condizione tipica di chi abbia la schiena molto rigida. Cercate di mantenere la schiena dritta, avanzando con il sedere per esempio, ed allungate le gambe, tenendole ben vicine. Mantenete questa posizione per circa 3 minuti per notare da subito i primi miglioramenti.

Muscolatura più forte: in questo caso la cosa da fare è solo una, ovvero trovare uno sport, o un’attività utile per risvegliare i propri muscoli. Se non amate la palestra, concedetevi un po’ di movimento all’aria aperta, anche se i corsi migliori da seguire per poter risvegliare dal letargo i muscoli sono solitamente pilates e fitboxe. Se invece vi allenate già, dovrete rivalutare il piano di allenamento.

Infine se vogliamo cercare di risolvere il problema posturale dovuto agli occhi affaticati, possiamo cercare di effettuare alcuni semplici movimenti oculari tenendo la testa appoggiata al muro. Tenendo la testa ferma, muovete gli occhi nelle otto direzioni, ovvero alto/basso, destra/sinistra e le diagonali; sembra sciocco, ma in pochi giorni potrete notare subito la differenza. Provare per credere!

yoga-benefici-contro lo stress ft evidenza

Lo Yoga riduce la depressione

Le persone che soffrono di depressione possono, adesso, praticare la disciplina dello yoga come complemento alle terapie tradizionali e farmacologiche, visto che la pratica quotidiana ...