La dieta Paleo: alla ricerca di una nuova dieta

verdure dieta paleo

La dieta paleo (definita anche la dieta dei cavernicoli, la dieta primaria, la dieta dell’età della pietra e la dieta dei cacciatori-raccoglitori) è oggi molto popolare. In questo articolo vengono riassunti i suoi pro e contro e i suoi principi di base. Vediamoli insieme.

La dieta Paleo: alla ricerca di una nuova strategia di dieta

verdure dieta paleoLa dieta paleo funziona con gli stessi alimenti che i nostri antenati cacciatori presumibilmente mangiavano: frutta, verdure, carne, frutti di mare e semi. Seguendo queste linee guida nutrizionali, questa dieta risulta essere in linea con le pressioni evolutive che hanno modificato la nostra attuale genetica, che a sua volta influenza positivamente la salute e il benessere. Questa alimentazione, infatti, diminuisce il carico glicemico del corpo, ha un rapporto sano di acidi grassi saturi e insaturi, aumenta il consumo di vitamine e nutrienti e contiene un equilibrio ottimale di proteine, grassi e carboidrati.

Frutta fresca, verdure fresche, carne fresca: la dieta paleo consta in tutto quello che è possibile mangiare direttamente dalla Terra, proprio come i nostri antenati, limitando l’esposizione a pesticidi, antibiotici e altre sostanze chimiche che non esistevano allora. Una ricerca dell’Università di Emory suggerisce che i paleolitici, riuscivano ad ottenere da quest’alimentazione circa il 35% dei grassi, il 35% dei carboidrati e il 30% di proteine.

La dieta paleo non è affatto una dieta temporanea e ha lo scopo di essere uno stile di vita vero e proprio, esattamente come migliaia di anni fa. Non deve essere bloccata quando si raggiunge il peso forma, ma deve essere seguita con costanza.

L’esercizio è una parte vitale dell’equazione del codice genetico dal vivo. Sopravvivere nell’età della pietra significava avere un costante stile di vita che probabilmente richiedeva più di 4.000 calorie al giorno; quindi, il principio della dieta Paleo è quello di utilizzare il cibo come combustibile per condurre un’esistenza sana e praticare esercizio fisico.

Tutto ciò che viene venduto in scatola, vasetti in vetro o sacchetti dovrebbe essere evitato in questa dieta; ciò significa che l’eliminazione di tutti i cereali, prodotti lattiero-caseari, alimenti trasformati, zucchero e altri alimenti confezionati, probabilmente porterà alla perdita di peso, ma potrebbe essere un piano duro da seguire a lungo termine a causa delle limitazioni e delle restrizioni dietetiche.

Ci sono diversi studi su alcuni aspetti della Dieta Paleo che hanno scoperto che una dieta ricca di proteine magre e di alimenti a base di vegetali possono farti sentire più sazio, controllare i livelli di zucchero nel sangue e aiutarti a perdere peso.

E tu, conoscevi già la dieta Paleo?